E-Tourism: un approccio scientifico con Rodolfo Baggio e Nadzeya Kalbaska

Tra gli ospiti che saliranno sul palco di Ravenna Future Lessons il 25 ottobre torna il prof. Rodolfo Baggio, PhD in Tourism Management e docente di informatica al Master in Economia del Turismo all’Università Bocconi, insieme a Nadzeya Kalbaska, PhD e ricercatrice in nuovi media per la comunicazione turistica all’Università di Lugano.

Con loro affronteremo l’argomento web e turismo da un punto di vista scientifico, un approccio fondamentale per capire le logiche che regolano il complesso mondo del web.

“Concetti come engagement, storytelling o reputazione ormai vanno di gran moda, ma quanti realmente conoscono i meccanismi che li regolano? Queste parole hanno poco senso se non vengono inquadrate all’interno dei loro aspetti tecnologici, sociali ed economici” – Spiega il prof. Baggio

Spesso il turismo viene considerato un settore “speciale”, un ambito in cui non valgono tutte le regole del mercato e del web che regolano gli altri settori. “In realtà però anche il turismo non può sfuggire alle logiche economiche – continua- anche sul web e anche per il turismo devono essere scelti in maniera studiata  investimenti che permettano di portare a casa dei risultati, senza lasciarsi trascinare da entusiasmi e mode”.

Che cosa serve dunque per capire quali logiche regolano questo settore e come bisogna muoversi ? Una cosa è certa: per operare in maniera strategica ed efficace sul web servono pratiche fortemente multidisciplinari e vanno messe insieme capacità e competenze diverse che spaziano dalla comunicazione all’economia passando per la psicologia, ma senza tralasciare gli aspetti tecnologici o quelli legali.

“Lavorare in team è fondamentale perché ciascuno deve conoscere come funziona il lavoro di tutti gli altri ma serve anche specializzarsi con lo studio e l’esperienza su un aspetto specifico”. Le persone devono interagire, lasciarsi contagiare dall’entusiasmo ma senza perdere lo spirito critico e di concretezza, perché non sempre le novità sono idee brillanti e vincenti. “Insomma, non basta leggere un’infografica: per agire in maniera efficace all’interno di questi meccanismi complessi servono tante competenze diverse”.

Quali strade allora i ragazzi devono seguire per diventare bravi professionisti sul web? Venite a scoprirlo a Ravenna Future Lessons. Vi aspettiamo! (qui le iscrizioni)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *