Una nuova opportunità per le imprese innovative digitali: l’Open Campus di Tiscali a RFL

Servizi logistici, infrastrutture, know how di manager e tecnici disponibile gratuitamente, costante scambio di idee con giovani aspiranti-imprenditori. Credete impensabile avere tutto questo concentrato in un unico spazio? No, non lo è e si trova più vicino di quanto immaginiate: all’Open Campus di Tiscali, in Sardegna.

Il patron di Open Campus, Renato Soru, ha inaugurato così il progetto lo scorso aprile:

Vogliamo creare uno spazio di confronto e contaminazione in cui le persone sono animate dalla stessa passione e desiderio di crescere. Ribadiamo il nostro impegno a contribuire allo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali, perché il nostro obiettivo è collaborare attivamente al percorso di crescita di nuove imprese, dando spazio all’iniziativa dei molti giovani meritevoli che abbiamo, elemento imprescindibile per garantire un futuro al nostro Paese.

L’Open Campus si trova nell’area di Sa Illetta a Cagliari in uno spazio molto bello, aperto 24 ore su 24, ed è ospitato all’interno di quello che ormai può essere considerato l’unico provider italiano al 100%, Tiscali. Si tratta di un vero proprio incubatore/acceleratore d’impresa, un luogo che ha il duplice obiettivo di sostenere la nascita di nuove startup in ambito digitale e di accelerarne lo sviluppo attraverso il coworking, la condivisione di know how e il confronto costante con tecnici, manager esperti e con altri giovani startupper, con un ricco calendario di eventi e incontri con i protagonisti del mondo dell’innovazione rigorosamente … aperti a tutti! Tutto questo in una regione, la Sardegna, che davvero può fare della web economy una leva fondamentale di sviluppo, superando barriere e ostacoli legati alla propria insularità.

Open Campus offre spazi di lavoro a freelance e liberi professionisti, aziende e startup innovative che operano nell’ambito del digitale, del web e della comunicazione. Dalla produzione di contenuti mulltimediali alla fotografia, dalla grafica alla social media strategy, dall’animazione 3d ai progetti editoriali o lo sviluppo di apps… tutto rigorosamente dedicato a chi sa guardare al web con creatività e innovazione.

E’ uno spazio aperto 24 ore su 24 e qui sono a disposizione non solo spazi e infrastrutture tecnologiche, ma anche spazi di coworking, competenze, programmi di accelerazione per startup digitali e un ricco calendario di eventi e incontri con i protagonisti del mondo dell’innovazione.

Il principale programma di accelerazione attivo al momento è GoLive, un programma intensivo di tre mesi che accompagna le startup digitali nella fase di lancio online del proprio prodotto/ servizio. Alle startup che vengono selezionate GoLive offre un pacchetto di servizi del valore di 50.000 euro finalizzato finalizzati a dare visibilità per creare engagement e far crescere la community di utenti, sperimentando nuove forme di valorizzazione attraverso il portale Tiscali.it.

Un progetto interessantissimo da seguire e che non potevamo perderci per questa IV edizione di Ravenna Future Lessons. La mattina del 25 ottobre infatti sarà con noi Alice Soru per farci conoscere meglio l’Open Campus Tiscali e raccontarci in che modo oggi è possibile sostenere la crescita delle nuove imprese digitali utilizzando schemi e metodologie inedite e innovative.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *