Ecco tutte le slide dei relatori della mattinata di mercoledì 29 ottobre, che hanno affrontato il tema “Turismo e Web 2.0″ 

Storia di una crisi. Il caso DanizaSergio Cagol, Innovation Manager presso Trento RISE, membro del TDLAB – Laboratorio per il Turismo Digitale nel gruppo di lavoro “Promozione e Commercializzazione”.

Visualizza le slide del suo intervento

Fondata sulla bellezzaEmilio Casalini, giornalista, fotoreporter per testate nazionali ed internazionali, dal 2010 collabora con Report per RAI 3, vincitore del premio Ilaria Alpi 2012, autore del libro “Fondata sulla bellezza”.

Visualizza le slide del suo intervento

Dove vuoi andare se una buona reputazione non hai?Francesco Tapinassi, dirigente Fondazione Sistema Toscana, collaboratore scientifico di BTO Firenze e autore del libro  “Turismo e Reput’azione”.

Visualizza le slide del suo intervento

Gli open data nel turismoMaurizio Napolitano, Head of Unit of Digital Commons Lab FBK (Fondazione Bruno Kessler), rappresenta la Open Knowledge Foundation in Italia ed è presidente di Italian Linux.

Visualizza le slide del suo intervento

Vado a New York e apro un blog
Alice Avallone, founder di Nuok: magazine online partecipativo creato da una rete di urban reporter che recensiscono e raccontano città, viaggi, arte, cibo e cultura di tutto il mondo.

Visualizza il suo intervento

Storia di un venditore di camere che mette in rete le persone
Robi Veltroni, founder e direttore di Officina Turistica, consulente Studio Giaccardi & Associati, formatore al corso Net For Tourism e socio fondatore, insieme a altri 70 operatori maremmani, dell’associazione Maremmans.

Visualizza le slide del suo intervento
La cultura che invade
Marianna Marcucci, Senior consultant in strategie di digital marketing per il turismo in Mind Lab Hotel, Hotel Manager, Co-founder di Invasioni Digitali: un progetto che di co-creazione e valorizzazione del patrimonio culturale di un paese attraverso la partecipazione attiva dei suoi cittadini.

Visualizza le slide del suo intervento

 

Ecco tutte le slide dei relatori del pomeriggio di martedì 28 ottobre che hanno affrontato il tema “Innovazione e tecnologia”

 

L’impatto delle reti digitali sull’innovazione tecnologica Rodolfo Baggio, docente di Computer Science e coordinatore dell’area Sistemi Informativi e Nuove Tecnologie Università Bocconi, membro del TDLAB – Laboratorio per il Turismo Digitale nel gruppo di lavoro “Interoperabilità”.

Visualizza le slide del suo intervento

Big data e cloud: dati e opportunità per le PMI

Alessandro Piva, ingegnere e consulente, è responsabile della Ricerca dell’Osservatorio Cloud & ICT as a Service della School of Management del Politecnico di Milano e dell’Osservatorio Big Data Analytics & BI.

Visualizza le slide del suo intervento

Da Faenza a Houston: storie di ordinaria innovazioneSimone Sprio, fisico e chimico, ricercatore presso l’ISTEC-CNR con 20 anni di esperienza in scienza dei materiali. Responsabile dello sviluppo di nuovi materiali e dispositivi a base ceramica per la rigenerazione ossea, in chirurgica ortopedica, spinale, maxillofacciale e cranica. WP Leader in progetti collaborativi nazionali ed europei.

Visualizza le slide del suo intervento

Le reti che fanno crescere le imprese innovative

Irene Mingozzi,
Responsabile Comunicazione e Networking Area Creazione d’Impresa presso ASTER.Visualizza le slide del suo intervento
La scuola entra nella nuvola

Matteo Moretti, co-founder di Madisoft: azienda che progetta soluzioni SaaS e produce software per le scuole che digitalizzano i registri cartacei e consentono la gestione in remoto dei dati.Visualizza le slide del suo intervento
SLOW WOOD: design, legno e made in Italy

Marco Parolini
, CEO e co-founder di Slow Wood: rete di artigiani, designer e fornitori di legno che propongono online prodotti tradizionali e di design, tutti Made in Italy, arrivando al mercato nazionale e internazionale.Visualizza le slide del suo intervento